ITALIA- Beatrice Magnolfi – Sottosegretario al Ministero per l’Innovazione

 

Il compito di ammodernare l’apparato burocratico italiano non è dei più semplici. Resistenze al cambiamento, poca dimestichezza con le nuove tecnologie, bisogno di formazione, sono soltanto  gli ostacoli più evidenti. Oggi le risorse economiche necessarie sono state stanziate in finanziaria : all’incirca quattro miliardi di euro. Il compito di far fruttare al massimo questo investimento è affidato a Beatrice Magnolfi , deputata DS  di Prato, madre di due figlie,  e al suo staff composto di sole donne.

 

L’Italia come al solito è molto indietro nella diffusione della banda larga, della possibilità paritaria di accesso ad internet; intere zone del paese non  sono coperte dalle compagnie telefoniche.    Il divario digitale  esiste ed esistono cittadini di serie A , abitanti delle aree raggiunte dai servizi internet, e cittadini di serie B che vivono in aree rurali . La scommessa è  garantire pari opportunità di accesso a tutti, raggiungere queste aree utilizzando la tecnologia wireless, far dialogare tutti gli uffici pubblici tra di loro semplificando la burocrazia e migliorando la vita di ognuno. Alla sottosegretaria ed alle cinque collaboratrici   guardiamo tutte con grandi aspettative.

  • Visite: 11578
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri