I premi di giornalismo ILARIA ALPI

Nella cornice affollata del Teatro Ambra Iovinelli di Roma , introdotti dalla Banda Osiris e "annunciati" con spirito e intelligenza da Serena Dandini,sono stati presentati lunedì 28 maggio, alcuni dei filmati vincitori del premio di giornalismo Ilaria Alpi , giunto quest'anno alla 13ma edizione. Nato nel 1995, da un'idea dell'associazione culturale Comunità Aperta di Riccione , il premio è dedicato all'inviata Rai uccisa in Somalia il 20 marzo 1994, insieme all'operatore Miran Hrovatin, e da tredici anni rappresenta un momento di riflessione importante sul giornalismo d'inchiesta in Italia.

I temi affrontati in questa edizione riguardano il lavoro precario nei "call center", con una splendida inchesta realizzata dal gruppo delle Iene nei call center di Misterbianco , grosso paese alle falde dell'Etna; un magistrale e commovente documentario , trasmesso integralmente, sulla "morte bianca" di un giovane operaio in una fabbrica Toscana ; ed una inchesta sui cantieri edili in Lombardia ,sulle "ombre" e sui caporali che nelle vie centrali di Milano gestiscono il lavoro senza sicurezza e senza tutele dei cantieri edili. Presenti numerosi giornalisti e organizzazioni sindacali. un "monologo" di Ascanio Celestini sul tema del lavoro precario ha concluso la serata.

Irene Giacobbe

  • Visite: 9215
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender