Lotta contro il traffico di esseri umani nell’Unione Europea.

Nella riunione congiunta tra la Commissione per i Diritti della Donna del PE e la sotto Commissione sulla tratta degli esseri umani del Consiglio d’Europa, che si è tenuta la settimana scorsa a Bruxelles, è stato richiesto agli Stati Membri dell’UE di ratificare largamente e rapidamente la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla lotta contro il traffico di esseri umani principalmente a fini di sfruttamento sessuale. La Convenzione che entrerà in vigore il 1° febbraio 2008, attualmente è stata ratificata da 10 Stati Membri .

Nella Convenzione approvata dal Consiglio d'Europa (*), oltre le politiche ed i programmi che gli Stati devono predisporre contro la tratta di esseri umani è incluso un punto cruciale per la protezione delle vittime : un lasso di tempo di 30 giorni di riflessione e di ristabilimento accordati in caso di collaborazione con le autorità. Nel 2008, ad un Gruppo di Esperti indipendenti, specificamente nominati, sarà affidato il compito dell’accompagnamento e della buona attuazione della Convenzione.

(*) Il Consiglio d’Europa è un’organizzazione politica fondata nel 1949, che veglia al rafforzamento della democrazia e dei diritti umani su scala continentale. Elabora risposte comuni alle sfide sociali, culturali o giuridiche poste ai 47 Stati membri che ne fanno parte.

  • Visite: 9158
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri