Contro la pedopornografia online opera un Centro di contrasto nazionale

ROMA - Privacy e diritti costituzionali non possono costituire intralcio all’individuazione dei responsabili della pedopornografia. Lo ha affermato il ministro dell'Interno Giuliano Amato il 1° febbraio, nel corso dell’inaugurazione del Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online. Accoglie con soddisfazione Save the Children, che definisce con Valerio Neri -direttore generale Italia- l’istituzione di questo strumento “un passo necessario” se si vuole “far fronte ad un fenomeno sempre più pervasivo e preoccupante di abuso e violenza su migliaia di bambini e bambine”.

“Come ministro e come professore- dichiara Amato- affermo che non esiste diritto individuale, seppure sacro, che possa contrapporsi alla necessità di prendere queste persone”.

  • Visite: 9362
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender