Diritto di Famiglia: un ciclo di seminari informativi

MILANO - Nel Diritto di famiglia, molteplici cambiamenti culturali e sociali hanno portato al riconoscimento della tutela giuridica contro quei comportamenti che nei nuclei familiari configurando reati penali. Molto spesso però, a fronte della normativa esistente, le persone si rivolgono alla linea Verde dell'Osservatorio Donna, perché le informazioni risultano difficilmente condivisibili. Per questo motivo, dopo il successo dei seminari proposti negli anni scorsi e considerata l’affluenza di pubblico agli incontri organizzati nel 2007 in molti Comuni della provincia, l’Osservatorio Donna propone un ciclo di tre incontri condotti dall'Avv. Silvia Oltramari, consulente legale del servizio.

Lunedì 7 aprile 2008 (ore 17) “Comportamenti penali nel contesto familiare”

Le misure contro la violenza familiare, la violazione degli obblighi di assistenza morale, l’abuso dei mezzi di correzione o di disciplina, i maltrattamenti in famiglia, la sottrazione consensuale di minorenni, la sottrazione di persone incapaci

Lunedì 14 aprile 2008 (ore 18) “Eutanasia e testamento biologico”

L’eutanasia nella legislazione italiana ed estera, il consenso informato e le dichiarazioni anticipate di trattamento (o testamento biologico)

Lunedì 21 aprile 2008 (ore 17) “Affido condiviso”

I provvedimenti riguardo ai figli, l’affidamento a un solo genitore e l’opposizione all’affido condiviso, l’assegnazione della casa familiare, il mantenimento dei figli, i provvedimenti per inadempienze o violazioni, la competenza dei tribunali, la mediazione familiare.


Sala Guicciardini Via M. Melloni 3, Milano - Ingresso libero - Partecipazione gratuita - Incontri sono aperti a donne e uomini, agli operatori sociali e ai volontari. Per informazioni e adesioni: tel 02/77403441 // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Visite: 10496
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri