A Roma nuovo clima intollerante

ROMA - Violenze ed odio contro lesbiche, gay e transessuali si sono moltiplicate negli ultimi mesi, anche in una città come Roma che negli ultimi anni si è fatta conoscere aperta ed accogliente. Come ricorda Fabrizio Marrazzo presidente dell'Arcigay romana, oltre alle minacce di morte da lui stesso ricevute,

nella capitale vi sono stati episodi come "l'incendio dello storico bar Coming Out (Colosseo), le scritte 'lesbiche No grazie' al liceo Aristofane, il divieto di un taxista di far salire un ragazzo gay nel suo taxi, le scritte 'Gay nei forni' presso la gay street al Colosseo". Torna nella capitale la preoccupazione per un'intolleranza che sembra essere il frutto del ritorno di ideologie razziste ed estremiste, libere di agire, anche per la mancanza di controlli che pongano un freno.

  • Visite: 11884
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri