Olimpiadi 1: Atlete molto speciali

OLIMPIADI - Natalia du Toit sarà in gara con le atlete normodotate a Pechino 2008 nella 10km di nuoto, pur senza una gamba. La nuotatrice sudafricana si è guadagnata il passaporto olimpico piazzandosi quarta nei Mondiali di nuoto in acque libere, a Siviglia. La ragazza, 24 anni perse la gamba sinistra nel 2001, dopo un grave incidente in moto.

Da allora ha continuato a nuotare con la forza delle braccia e l'aiuto di una sola gamba. La vicenda della nuotatrice sudafricana rimanda a quella di Oscar Pistorius, il quattrocentista che corre con le protesi in fibra di carbonio ed è stato escluso per il momento dalle Olimpiadi. L'esito però in questo caso è stato opposto.

  • Visite: 6501
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri