ROM - Stampa Romana richiama a informazione responsabile

ROMA - In una Napoli stremata dal problema immondizie,  si innescano nuove ire questa volta nei confronti dei Rom. L'Associazione Stampa Romana si dichiara preoccupata "per l’eccesso di spettacolarizzazione mediatica della questione sicurezza, in particolare per ciò che riguarda i Rom" e nel richiedere "uno sforzo di attenzione professionale, specie per i soggetti deboli" richiama con forza al "rispetto della Carta dei doveri del giornalista".


Pur non intendendo entrare nel merito dei provvedimenti del Governo nazionale, l’Associazione Stampa Romana sollecita i giornalisti a tenere in mente quanto stabilito dalla Carta dei doveri del giornalista”. In particolar modo nella parte in cui afferma che «Il giornalista ha il dovere fondamentale di rispettare la persona, la sua dignità e il suo diritto alla riservatezza e non discrimina mai nessuno per la sua razza, religione, sesso, condizioni fisiche o mentali, opinioni politiche», e nella parte in cui ricorda come «Il giornalista rispetta sempre e comunque il diritto alla presunzione d'innocenza».


L’Associazione Stampa Romana chiede inoltre al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti di aprire in tempi brevi la discussione sul “Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti” denominato Carta di Roma, già approvato dal Consiglio Nazionale della Fnsi.

  • Visite: 6551
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender