Tratta: nel Lazio un tavolo per combatterla

ROMA  - L’istituzione di Tavolo regionale laziale per la prevenzione e il contrasto della tratta e dello sfruttamento della prostituzione è il risultato concreto scaturito alla conclusione del ciclo di seminari  del progetto interregionale "Vie d'uscita" per la lotta contro la tratta e lo sfruttamento. Pianificazione strategica e definizione degli interventi per il progetto promosso dall'Assessorato Istruzione del  Lazio (in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche sociali e con quello alle Pari opportunità), insieme alla Regione Piemonte e alla Regione Campania, alle quali si sono unite anche la Toscana e la Valle d'Aosta.

"Attraverso l'istituzione del Tavolo regionale sulla Tratta -ha sottolineato l’Assessora alle politiche sociali Anna Coppotelli- abbiamo inteso avviare un processo di pianificazione strategica per governare il fenomeno della prostituzione e della tratta.” "Inoltre, l'assessorato alle politiche sociali provvederà a perfezionare il bando per il finanziamento delle case di accoglienza per le donne vittime di violenza, un'azione concreta per costruire le condizioni essenziali all'accoglienza e alla presa in carico delle vittime della tratta."

I capofila del progetto, finanziato con 300mila euro (Misura E1), sono la Cooperativa sociale Parsec, l'Aiccre (Associazione italiana dei Comuni e delle Regioni d'Europa), la Caritas diocesana di Roma e lo Studio Come.

  • Visite: 5706
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender