Unione Europea:22 febbraio giornata della "parità salariale"

Bruxelles. - La Commissione per i diritti della donna dell'Unione Europea ha proposto che il 22 febbraio sia la« Giornata internazionale della parità salariale ». La proposta è stata avanzata nel corso della riunione tenutasi a Bruxelles prima della pausa estiva. La relazione inoltre sottolinea l’importanza della lotta a tutte le forme di violenza fatta alle donne e sollecita la Commissione ed il Consiglio a dotarsi di una base giuridica chiara. La partecipazione delle donne al processo decisionale è ritenuta ancora insufficiente e si invita la Commissione europea, i Paesi membri ed i partiti politici a finalizzare azioni positive per migliorare la situazione (come l’utilizzo di quote elettorali utili). Infine, per meglio conciliare la vita professionale e familiare si propone di migliorare l’accordo-quadro relativo al congedo parentale. La relazione andrà al voto dell’Assemblea nella riunione plenaria di settembre.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La partecipazione delle donne al processo decisionale è ritenuta ancora insufficiente e si invita la Commissione europea, i Paesi membri ed i partiti politici a finalizzare azioni positive per migliorare la situazione (come l’utilizzo di quote elettorali utili). Infine, per meglio conciliare la vita professionale e familiare si propone di migliorare l’accordo-quadro relativo al congedo parentale. La relazione andrà al voto dell’Assemblea nella riunione plenaria di settembre.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Visite: 5328
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender