Prostituzione: punizioni da Pari Opportunità

ROMA - Giovedì 11 setembre un controverso DDL di quattro articoli messo a punto dal ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, insieme ai ministri dell'Interno, Roberto Maroni, e della Giustizia, Angelino Alfano, è intervenuto a modificare la Legge Merlin sulla prostituzione, introducendo il "reato di esercizio della prostituzione in luogo pubblico o aperto al pubblico senza distinzioni di trattamento tra prostitute e clientela". Grandiose promesse di galera per tutte e per tutti, in una "dotta" applicazione del concetto di "Pari Opportunità",

ma anche prostituite/i minorenni da rispedire a casa, par di capire ampio spazio a locali per prostituirsi, ovvero luoghi, rigorosamente chiusi, dove condannare o costringere alla prostituzione lontano dalle indiscrete pattuglie di polizia come delle associazioni, nella direzione di un gentile aiuto alla proliferazione dei protettori "benefici", quelli capaci di trovarti un "tetto e un giaciglio". Leggete per credere.

  • Visite: 6172
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender