UE: sanzioni per chi impiega migranti irregolari

LAVORO - Il Parlamento europeo approva - nella sostanza, anche se il voto formale è stato rimandato di un mese - la relazione di Claudio Fava (Pse) sulle sanzioni per chi impiega manodopera non regolarizzata.

In base a un accordo di massima con il Consiglio dell'UE, ovvero l'altro legislatore europeo, un regime comune di sanzioni per gli imprenditori che si affidano a irregolari potrà presto diventare realtà. Le sanzioni saranno sia amministrative che penali. (Redattore Sociale)

  • Visite: 4870
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender