Con il bebè stop alla carriera: il caso Clerici

SOCIETA' - «Era il faro della Prova del cuoco, l'avete fatta sparire per sostituirla con una più giovane e senza figli». Così Luciana Litizzetto, nel corso del suo consueto intervento a «Che tempo che fa» domenica 5 aprile è intervenuta sul­la sostituzione di Antonella Clerici alla conduzione della trasmissione «La prova del cuoco» di cui la conduttrice era diventata praticamente il simbolo: «Antonella Clerici? L’hanno fatta sparire come il dado nel brodo, come il vitello sotto la salsa ton­né». Alla faccia delle pari opportunità!

Il discorso -scrive la giornalista Chiara Maffioletti su Il Corriere della Sera del 7 aprile- è virato sull’infelice dato di fatto secondo cui una donna che decide di di­ventare mamma finisce, ancora oggi quasi inevitabilmente, per compromettere la propria carrie­ra. Anche se lavora in tv. E anche se è uno dei volti più popolari del piccolo schermo. «Quando una donna rimane incita -ha proseguito Litizzetto- tutti a dire: 'Brava', 'Complimenti', 'Torna presto', 'Ti aspettiamo'. Poi tu torni e al posto tuo c’è un’altra più bella, più giovane, senza figli, disposta a stare in ufficio dall’al­ba al tramonto e magari anche a fare lo straordinario stando sul pezzo assiduamente e con profit­to... ». LEGGI TUTTO

  • Visite: 7935
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender