Roxana Saberi: libera, sceglie Vienna

IRAN - Roxana Saberi ha lasciato l'Iran e si è diretta a Vienna. La giornalista americana di origine iraniana, accusata dal regime islamico di spionaggio per gli USA, ha lasciato Teheran. Il rilascio è avvenuto lo scorso lunedì, dopo  la riduzione della sentenza di condanna che  da otto anni di reclusione è passata a due, ed infine è stata sospesa in appello.

La liverazione avviene anche grazie anche alla mediazione di Hillary Rodham Clinton, intervenuta in un caso dal sapore discriminante oltre che di intelligence in un quadro politico in cui il neo presidente Usa, Barack Obama, tenta di migliorare le relazioni con il "regime degli ayatollah'. Al suo arrivo nella capitale austriaca, la Saberi ha motivato la propria presenza a Vienna, anche per il desiderio di ringraziare l'ambasciatore austriaco a Teheran per il ruolo "di grande aiuto" svolto nella sua liberazione.

  • Visite: 4320
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri