POLITICA: lavorare sulla parità

UNA DEFINIZIONE DI PARITÀ - Il futuro è di tutti, ma è uno solo, quindi meglio condividere le scelte che lo condizioneranno. Al governo con i 5 stelle, afferma Valeria Fedeli (PD), si dovranno conciliare interessi e bisogni. Si dovrà lavorare in particolare sull’opportunità ancora non colta della parità di genere. «Parità di genere significa garantire la prima e fondamentale base di quel pluralismo di culture, di competenze e di punti di vista che serve per rappresentare tutta la società, con le sue ormai continue trasformazioni e le sue sempre più profonde differenze, che bisogna conoscere, rispettare, valorizzare. Non si tratta di concedere qualcosa alle donne, si tratta di fare meglio politica, di costruire una più completa rappresentatività, di governare meglio, per non subire i cambiamenti ma per determinarli. Si tratta di un punto di vista culturale che fonda la parità di genere nell’Art. 3 della Costituzione. […] Si tratta di un cambiamento sostanziale […] e un’idea di società dove si possono superare le disuguaglianze, a partire dall’istruzione.»

  • Visite: 337
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender