Nazifascisti alla luce del sole?

ROMA - Mercoledì 28 maggio in piazza alla Garbatella è stato proiettato il film NAZIROCK - Come sdoganare la svastica ed i saluti Romani. Forza Nuova, è riuscita sinora a bloccccare, tramite diffide dei suoi legali, diverse proiezioni in cinema ed università, così il film va nelle piazze, il libro nelle librerie, ed il "caso" Nazirock in onda in TV su Rai3, a Primo Piano. "C'è da chiedersi come mai gli italiani hanno scelto un centro destra sdoganatore di parte dell'estremismo che ostenta svastiche e saluti romani" e se esista "un legame tra questo sdoganamento e il crescendo della violenze di matrice nazifascista che le cronache stanno registrando", sopratutto nella capitale. Come se la base di questi movimenti si sentisse oggi più protetta, e legittimata dal sistema politico.

Gli squadristi fanno rock e proseliti, danno la caccia agli immigrati, attaccano la polizia, e ne parlano esplicitamente nelle loro canzoni. L’estrema destra fa musica e concerti che inneggiano alla violenza. Ritornelli infarciti di “menefrego” e “Io ho il cuore nero e sputo in faccia al mondo intero”. Una realtà cresciuta in fretta e sottovalutata. Ne da conto il filmato realizzato da Claudio Lazzaro “NazirocK”, DVD più libro “Ho il cuore nero” a cura di Mario Capello. L’autore stima in mezzo milione i giovani che seguono i gruppi nazi-rock. Oltre 600.000 sono d’altra parte i giovani “ducisti” che annualmente visitano Predappio. Il libro con prefazione di Furio Colombo, edito da Feltrinelli e il DVD saranno in libreria dal 3 aprile. Per saperne di più cliccare QUI.

 

  • Visite: 15429
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender