8 MARZO - Indagine del Parlamento Europeo

8 MARZO 2022 - In attesa dell'8 Marzo, un tema al giorno per parlare di donne. Oggi presentiamo le conclusioni di un’inchiesta flash di Eurobarometro che evidenzia gli effetti della pandemia sulle donne. L'indagine, richiesta dal Parlamento Europeo in occasione dell’8 marzo e realizzata da Ipsos tra il 25 e gennaio e il 3 marzo 2022, condotta su un campione 26.741 donne dei 27 Paesi dell’Unione e presentata ieri al PE, valuta le conseguenze principali sia sul piano personale che professionale.

I risultati rivelano anche un forte aumento della violenza verso le donne, mentre le donne chiedono ai deputati di agire contro la tratta degli esseri umani, lo sfruttamento sessuale, la violenza fisica e psicologica verso le donne e le differenze (discriminazioni) salariali.

Sulle conclusioni dell’inchiesta, la Presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, si è così espressa: «Le donne sono state le più duramente colpite dalla pandemia del Covid-19 sia psicologicamente che finanziariamente. Tutto ciò deve finire, il Parlamento europeo lavora per questo».

Frasi ascoltate durante dibattiti in Commisione FEMM del PE:

- Difendere i Diritti delle Donne è difendere la Democrazia.

- Inserire la violenza di genere nella Lista dei crimini in Europa.

- Porre il Diritto Penale sopra il Diritto di famiglia

- La vita privata è altamente politica. La violenza è inaccettabile.

- Risposte ai Movimenti Pro Vita e ai loro violenti propositi sull’aborto e dintorni: siamo tutte per la vita, ma anche per la libertà di scelta. No alle ingerenze!

Marisa Giuliani (Bruxelles, 5 marzo 2022)

  • Visite: 76
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri