127 le donne uccise in Italia nel 2010

VIOLENZA - Sono tantissime le donne uccise in Italia nel 2010: le storie di ben 127 vite spezzate sono entrate nelle nostre case attraverso la cronaca nera di giornali e telegiornali, e ne sono uscite un attimo dopo per essere consegnate solo al ricordo delle statistiche. Il 78% di queste donne, vittime della violenza maschile contro di loro, sono italiane. Nel 67% dei casi gli assassini sono parenti o conoscenti. Una indagine sul Femminicidio in Italia (dati 2010), realizzata dalla Casa delle donne di Bologna sarà presentata in occasione dell'8 marzo, alle ore 17:30, presso l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna di Via Sant’Isaia 18. Giancarla Codrignani, Vicepresidente dell’Istituto, Teresa Marzocchi, Assessora alle Politiche Sociali della Regione Emilia-Romagna e Barbara Spinelli, parleranno del fenomeno del Femicidio anche nel mondo, e presenteranno i dati del report di ricerca sul fenomeno del femicidio in Italia nel 2010. La relazione realizzata presenta "l'omicidio di genere come conseguenza estrema della violenza perpetrata nei confronti delle donne". Una violenza dalle mille facce e dai mille aspetti che corre -nemmeno tanto sotterraneamente- in televisione, sul web, nei videogiochi, tra le pagine di ogni giornale, ogni qualvolta l'immagine della donna perde la propria realtà di soggetto per essere ridotta ad oggetto, usata, spogliata, svestita, dileggiata, degradata.

© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender