Governo Tsipras: Donne? No Grazie

Il nuovo Governo Greco guidato da Alexisi Tsipras non ha nominato alcuna donna tra i dieci ministri che lo compongono .

Tutti i dicasteri sono stati affidati ad uomini; cinque donne possiamo trovarle tra le viceministre:Tasia Christodoulopoulou e Elena Kountoura, rispettivamente per le Politiche Migratorie ed il Turismo; come vice ministre sono state nominate anche Maria Kollia-Tsarouha (per la Macedonia e la Tracia), Nadia Valavani (alle Finanze) e Rania Antonopoulou (per la Lotta alla disoccupazione). Un ruolo importante è assegnato a Zoi Constantopoulou, che in qualità di Presidente del Parlamento,dovrà aprire e seguire importanti inchieste parlamentari per rispettare la promessa elettorale di Tsipras. Le inchieste parlamentari riguarderanno la corruzione e i grandi scandali greci degli ultimi anni, dall'insabbiamento della lista Lagarde con i nomi dei grandi evasori greci che hanno nascosto il proprio patrimonio in Svizzera a quello sulla corruzione per forniture per la Difesa.
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender