Il Nuovo Governo Francese: 7 ministre e 4 sottosegretarie

Anche alle quattro donne con responsabilità di viceministro sono state affidate deleghe rilevanti e tre su quattro accompagneranno nel loro lavoro non le Ministre ma i colleghi Ministri, con il risultato che in 10 ministeri su 15, le donne giocheranno un ruolo di primo piano. E’ questo il caso di Valérie Létard sottosegretaria al ministero del lavoro e della solidarietà sociale con delega alla solidarietà sociale che affiancherà il ministro Xavier Bertrand, e di Natalie Kosciusko-Morizet che, avendo ricevuto la delega all’ecologia, sarà a fianco del ministro Jan Louis Borloo neo designato Ministro per l’ecologia e lo sviluppo sostenibile. Non per tutti i ministri è previsto un sottosegretario. In effetti tre dei sedici sottosegretari affiancheranno il Ministro degli esteri Bernard Kouchner , che, lo ricordiamo non faceva parte della coalizione di centro destra che ha portato all’Eliseo Nikolas Sarkosy , bensì del Partito socialista. Agli esteri dunque, con la delega agli affari esteri e ai diritti umani troviamo la più giovane tra le nuove governanti di Francia , la trentenne neo cittadina francese nata in Senegal Rama Yade. Un discorso a sé merita il Ministero che si occuperà delle politiche legate ai centri urbani e alla questione della casa . In questo ministero la responsabilità è distribuita soltanto tra donne: alla ministra Christine Boutin si affianca - con delega alle politiche urbane - la sottosegretaria Fadela Amara – giovane cittadina francese di origini maghrebine anch’essa estranea ai partiti di questa coalizione governativa . Il Governo francese di centro destra esibisce, almeno in questa prima fase, in attesa della verifica sul terreno e delle azioni che sarà in grado di intraprendere, una foto di gruppo ricca di donne e certamente innovativa .Vi proponiamo in questo numero le note biografiche di presentazione delle ministre e sottosegretarie Francesi .

© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender