BICI A Roma firmata l'intesa per il GRAB

BIKE ROMA - La realizzazione della ciclovia turistica di Roma, il Grande Raccordo Anulare Bici, è prevista dalla legge di Stabilità 2016. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Delrio e la sindaca della Capitale, Virginia Raggi, hanno firmato il protocollo d'intesa: un atto, concordato anche con il ministero dei Beni culturali, che aprirà la fase di progettazione e realizzazione dell'opera. Si tratta di “un anello ciclopedonale di oltre 44 chilometri che si sviluppa completamente all’interno della città” e che unirà la periferia al centro di Roma.

 

Secondo ADNKRONOS sarà utilizzata da “oltre 600mila turisti in un anno per un giro d'affari stimato in 14 milioni di euro solo nei primi 12 mesi”. Attraverserà aree come Appia Antica, Flaminio, Torpignattara, Colosseo, Caracalla “incrociando in più punti diverse stazioni ferroviarie, le linee A e B della metropolitana e anche la futura linea C”. Ma la povera (e incompiuta) minipista ciclabile al Tiburtino, che tra Via Amoretti e via Meda si sviluppa per circa 200mt (V Municipio - linea metro B, fermata Monti Tiburtini), tra rifiuti, immondizia, abbandono, sporcizia, ed incuria, non sembrerebbe rappresentare proprio un buon inizio!

  • Visite: 2198
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender