ECONOMIA NO aiuti alle aziende nei paradisi fiscali

DANIMARCA - La Danimarca ha impegnato grandi risorse per il sostegno economico alle aziende colpite dal lockdown causato dal Covid-19. Il paese nordico della Regina Margrete II, guidato dalla premier Mette Frederiksen, ha stabilito però che le aziende registrate nei PARADISI FISCALI saranno escluse dagli aiuti di Stato.

14 miliardi di stanziamenti statali per rimettere in piedi una macchina industriale in grandi difficolta come afferma Rune Lund economista dell'alleanza Rossoverde: "quando stanziamo miliardi di denaro dei contribuenti per salvare aziende e posti di lavoro, vogliamo essere sicuri che vadano nella giusta direzione e non in qualche paradiso fiscale dall'altra parte del globo". In aggiunta: “le aziende che riceveranno gli aiuti di stato si impegnano a non distribuire dividendi e premi”. Su questa strada stanno orientandosi anche altri Paesi dell'Unione Europea. Sarà così anche per gli aiuti di stato in Italia?

 

  • Visite: 249
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender