DANIMARCA - NO aiuti di stato alle aziende registrate nei paradisi fiscali

POLITICA ECONOMICA  - La DANIMARCA ha impegnato grandi risorse per il sostegno economico alle aziende colpite dal Lockdown causato dal Covid-19. Il paese nordico della Regina Margrete II, guidato dalla premier Mette Frederiksen, ha stabilito che le aziende registrate nei PARADISI FISCALI saranno escluse dagli aiuti di Stato . 14 miliardi di stanziamenti statali per rimettere in piedi una macchina industriale in grandi difficolta che come afferma Rune Lund economista dell'alleanza Rossoverde: "Quando stanziamo miliardi di denaro dei contribuenti per salvare aziende e posti di lavoro , vogliamo essere sicuri che vadano nella giusta direzione e non in qualche paradiso fiscale dall'altra parte del globo" . In aggiunta: “le aziende che riceveranno gli aiuti di stato si impegnano a non distribuire dividendi e premi”.

Su questa strada stanno orientandosi anche altri Paesi dell'Unione Europea

Domanda: Sarà così anche per gli aiuti di stato in Italia?

  • Visite: 240
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender