Cgil, Susanna Camusso alla guida della segreteria

ROMA - Con il 79,1% dei voti la sindacalista milanese, Susanna Camusso militante da 35 anni nella CGIL è la prima donna alla guida di un sindacato confederale. Eletta quest'oggi la nuova segretaria generale incassa 125 voti a favore, 21 contrari e 12 astenuti, e sarà alla guida del più grande sindacato italiano (circa 6 milioni di iscritti). Le prime parole del discorso rivolto al direttivo sono state di ringraziamento: ''Grazie a tutto il direttivo, grazie a chi ha sostenuto questa ipotesi e a chi l'ha contrastata. Il compito che avrò è essere il punto di direzione di tutte e di tutti'' ed ha proseguito ricordando che sebbene ''davanti al sindacato c'é un'avventura difficile, non solo per l'attacco alla Cgil ma anche per lo stato in cui si trova l'Italia" bisogna "pensare ai lavoratori che attendono risposte''. Con la scelta di una donna ''si è superato un ritardo inaccettabile'' è stato il commento del segretario uscente, Guglielmo Epifani.

  • Visite: 4764
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender