WINE Venturini Baldini Bollicine innovative

DEGUSTANDO - Percorrendo la Via Emilia si incontrano i 32 ettari di vigneti della tenuta Venturini Baldini, azienda storica, oggi biologica, produttrice di Vini e di Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia. Incastonati nella più ampia cornice di una tenuta di 130 ettari sulle colline a cavallo tra Parma e Reggio Emilia, appartengono ad un’azienda che, nella sua offerta di prodotti ed ospitalità, si integra con le realtà produttive che le stanno intorno per fare sistema e promuovere insieme il territorio: ristorazione, cosmetica, produzione di miele solo per citarne alcune.

Dalla proposta #Wine, si fa notare Cadelvento, Lambrusco Rosé metodo Martinotti, ottenuto da uve Sorbara e Grasparossa. Estremamente secco e verticale è una proposta capace di rinnovare il concetto ‘Lambrusco’ superando le origini ed il passato; fresco e sapido all’assaggio, entra tranquillamente nel trend della bollicina a tutto-pasto. Ottimo come aperitivo con pane e salame, non ammette l’abbinamento col Parmigiano: sapidità del cibo e acidità del vino, si sa, non si esaltano reciprocamente.
Il Rubino del Cerro, invece, ottenuto da uve Lambrusco Montericco, Grasparossa e Salamino, esprime profondi profumi speziati che lo rendono unico; equilibrato e libero dalle opulenze più tipiche delle proposte del passato è un vino che rimane morbido ed immediato, si abbina bene con il formaggio e anche gradevolmente, ad esempio, ad un carpaccio di pesce.

Le bollicine dell’Emilia-Romagna, sorprendenti, versatili, eccellenti e con ottimo rapporto qualità-prezzo potrebbero, nei prossimi anni, arrivare a contrastare il predominio del più noto Prosecco.

  • Visite: 85
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender