CASA Donne di Roma Difesa dal Parlamento Europeo

LUOGHI DA DIFENDERE - Una nuova puntata della difesa della Casa Internazionale delle Donne di Roma si gioca anche a Bruxelles, dopo che lo scorso agosto la giunta Raggi ha definitivamente revocato la convenzione. Lo “sfratto” della Casa Internazionale delle Donne, annunciato lo scorso 25 luglio dall'assessora Rosalba Castiglione, arriva puntuale il 3 agosto con la revoca della concessione ufficialmente notificata. Dalla Casa si annuncia, come è ovvio attendersi, “opposizione a tutto campo” ed oggi, lunedì 3 settembre al Parlamento Europeo «alle 17, una delegazione composta dalle rappresentanti degli spazi delle donne sotto attacco sarà ospite della commissione per i Diritti della donna e l'uguaglianza di genere di Bruxelles.» L’iniziativa (punto 6 all’ordine del giorno) si deve alla Europarlamentare Eleonora Forenza, scesa in campo per chiedere anche alle istituzioni europee di “schierarsi in difesa degli spazi di libertà” delle donne.

 

  • Visite: 638
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender