CASA Donne di Roma Il sostegno di Cirinnà

LUOGHI DA DIFENDERE - A seguito della conferenza stampa del 9 luglio, la Senatrice Monica Cirinnà da sempre attentissima alle sorti di questo importante "bene comune" riconferma alla Casa tutto il suo sostegno. Da noi sentita sul punto dichiara: «la Casa è di tutte e tutti. È un luogo di aggregazione, costruzione di pensiero, solidarietà concreta. È stata fortemente voluta e sostenuta dalle amministrazioni di centrosinistra, e molto è frutto anche del mio lavoro quando sono stata presidente della Commissione delle Elette. Continuo a ritenere grave e vergognoso che l’attuale amministrazione si ostini a tenerla sospesa nell’incertezza sul suo futuro. Quel luogo con tutte le sue esperienze va preservato e valorizzato, con chiarezza e determinazione. Ed è necessario un coinvolgimento attivo del Comune, che non può scaricare ogni responsabilità - anche economica - sulla Casa. Come ripeto spesso, ci vuole coraggio. Raggi è convinta che la Casa è una risorsa per tutte e tutti? Se lo è, la tratti come un bene comune, assumendosi le conseguenti responsabilità. Nell’incertezza e nel continuo esercizio di benaltrismo - tipicamente pentastellato - Roma muore, muoiono i suoi luoghi più belli e importanti come la Casa, muore la cultura, muore la solidarietà.

  • Visite: 768
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender