MOLESTIE Ratificata la convenzione ILO

MOLESTIE - La buona notizia arriva dal Senato: «oggi l’Aula di Palazzo Madama ha approvato in via definitiva e all’unanimità la Legge di ratifica della Convenzione dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) per l’eliminazione della violenza e delle molestie nei luoghi di lavoro. La Convenzione è stata varata nel giugno del 2019 a Ginevra, il Parlamento italiano ha impiegato un anno mezzo a ratificarla, in fondo neanche troppo, se si tiene conto dei tempi parlamentari resi ancora più complicati dalla pandemia. Se la violenza domestica si fa forte della subalternità emotiva ed affettiva delle donne che la subiscono, quella che gli uomini esercitano nei luoghi di lavoro è spesso più subdola e distruttiva.» [Fonte - Giuliaglobalist]

La sentenza a favore delle donne garantisce il patrocinio gratuito dello stato, senza vincolo di reddito, a tutte le donne vittime di violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia, mutilazioni, stalking.

Nel suo intervento in Aula, il relatore del Ddl, Alberto Airola (M5s) ha ricordato che la Convenzione «rappresenta un importante strumento nell’azione di contrasto alle violenze e alle molestie nel mondo del lavoro» grazie a «una definizione piuttosto ampia, suscettibile di includere non soltanto l’abuso fisico, ma anche quello verbale, oltre a fenomeni di stalking e mobbing, di violenza e molestia, anche di genere, intesi come comportamenti e pratiche che provochino, mirino a provocare o siano suscettibili di provocare danni fisici, psicologici, sessuali o economici.» [Fonte - Dire]

  • Visite: 24
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender