Nigeria anno zero

 Sei piccole donne, sei bambine,  mandate nei mercati tra gente ignara, è il gesto orripilante di un vile criminale che al sicuro,  nascosto e da   lontano, segue il loro percorso, e a piacere le “esplode”.  Una veste ed un velo per celare la bomba, fuga di bimba inutile; la bomba è pronta a esplodere e non c’è alcuno scampo. Quale pensiero “ umano" può concepire e attuare senza ribrezzo e orrore un martirio di bimbe?  Non sangue ma veleno, bava e sterco di mostri, sembra l’intima essenza di questi esseri “umani” soltanto per la forma. Dall’inizio dell’anno in tre punti diversi, affollati di gente incolpevole e umile,  sono state  disposte  queste morti a comando. 

Hanno scelto le scuole, le bambine, le donne, questi orrendi  assassini per dispensare morte, violenza e  orrore. In nome di un  Profeta che certamente è ignaro; si chiaman Boko Haram  e uccidono in Nigeria.

  • Visite: 3122
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender