ATTACCO ALLA DEMOCRAZIA USA

ASSALTO AL CAMPIDOGLIO – Il disprezzo di Donald Trump per le regole della democrazia apre oggi una profonda ferita nella storia degli Stati Uniti d’America. Con Capitol Hill sotto assedio e in stato di emergenza, mentre si cerca di disperdere le migliaia di scatenati che, incitati dal presidente uscente Trump hanno circondato e assaltato il palazzo del Congresso interrompendo la certificazione della vittoria di Joe Biden, il paese del "Law & Order" (come lo definisce lo definisce lo stesso Trump) piomba nei disordini frutto delle azioni, delle dichiarazioni e dei tweet infuocati del suo quasi ex presidente secondo il quale le elezioni sono state truccate e "rubate". Affermazioni portate senza fornire mai alcuna prova.

Vittima delle aggressioni odierne anche la stampa alla quale i supporter di Trump scesi in piazza, sotto l'accusa di diffondere fake news, impediscono ripetutamente di svolgere il proprio lavoro; e mentre le forze dell'ordine non riescono ad arginare gli assalti e la Guardia Nazionale interviene in ritardo, il Presidente eletto Biden lancia un appello alla calma e dichiara: «la democrazia oggi subisce un assalto senza precedenti. Le scene di caos viste al Congresso di Capitol Hill non rappresentano la vera America. Chiedo al presidente Trump di parlare in difesa della democrazia e far rientrare a casa le persone».

Per Trump che in tutti i modi negli ultimi mesi ha cercato di invalidare i risultati delle urne, alla luce degli ultimi fatti si starà ventilando l’applicazione del Venticinquesimo emendamento della Costituzione, ovvero la sospensione dei poteri per sopravvenuta incapacità mentale? Il Congresso intanto resiste, dichiarando che i lavori andranno avanti ad oltranza, nonostante i disordini, sino al completamento della ratifica dell'elezione di Biden.

Mentre Facebook e Twitter iniziano a cancellare i messaggi di Trump che hanno incitato alla violenza, si può solo auspicare che questa  democrazia americana così profondamente sfregiata, oltraggiata e ferita dai negazionisti del risultato delle libere elezioni come del Covid-19, trovi presto per sé e per la propria gente tutte le cure necessarie. 

  • Visite: 81
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender