UCRAINA Stupri per fermare la resistenza

GUERRA all'UCRAINA - Nell’Appello al Senato in videocollegamento con la Commissione Diritti umani, Femminicidio e Anti discriminazioni di Palazzo Madama, oggi 13 aprile, la vicepremier ucraina Olha Stefanishyna ha denunciato “violenze scioccanti su donne e bambini” e chiesto aiuto per difendere il popolo ucraino. “È in corso una guerra di informazione, le autorità russe hanno bloccato i social network, stanno intimidendo le voci della stampa libera” ha poi ribadito.

L'obiettivo di questi stupri seriali è anche quello di abbattere il morale per stroncare la resistenza della popolazione. Le autorità di Kiev denunciano dall’inizio del conflitto centinaia di casi di violenze sessuali commesse su donne, ragazze e ragazzini “da russi, mercenari, ceceni”. L’Onu apre un’indagine indipendente mentre le inviate e gli inviati della stampa italiana e internazionale stanno raccogliendo numerose testimonianze.

fonte: Repubblica.it

foto: Interfax Ukraine News Agency 2021

  • Visite: 48
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri