LILT Olio EVO simbolo di salute e qualità

OLIO EVO - Dal 19 al 27 marzo 2022 si rinnova la Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica. Nell’appuntamento annuale promosso dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - LILT, l’olio extravergine d’oliva 100% italiano è “il simbolo che promuove l’importanza delle sane abitudini alimentari”.

Sebbene non esistano cibi in grado di curare i tumori, è comunque vero che «sinergie tra terapie, stile di vita attivo e dieta bilanciata possano favorire la guarigione ed evitare recidive».

Nella «cucina buona che fa bene ci devono essere dei punti fissi e uno di questi è l’olio extra vergine d’oliva».*

Frutta e verdura, alimenti poveri di grassi e ricchi di fibre, vitamine e sali minerali, aiutano il nostro benessere fisico e cellulare grazie ai numerosi composti antiossidanti che contengono. È pertanto importante farne il pieno. Tra le sostanze antiossidanti che gli alimenti apportano all’organismo vi sono le vitamine e l’olio EVO di qualità, che contiene antiossidanti come flavonoidi, polifenoli e squalene che esercitano sull’organismo la loro influenza positiva, è ricco di vitamina E

L’Olio extravergine di oliva, scrive LILT nell'opuscolo 2022 dedicato alla prevenzione, è  «un grasso che si digerisce e si assorbe molto bene».

Dunque, un nostro alleato nella lotta contro i tumori. Ma solo quello realizzato da olive sane, raccolte ancora verdi o appena all’inizio della maturazione, lavorate con cura da frantoi tecnologici, è ricco di principi nutraceutici e diventa un alleato della nostra salute «in virtù delle sue molteplici qualità e in ragione della sua ineguagliabile miniera di antiossidanti. I pregi dell’olio EVO, assunto all’interno di una dieta varia, sana ed equilibrata, sono stati dimostrati da numerosi studi epidemiologici eseguiti soprattutto su donne guarite dal tumore al seno, da sempre tra i più diffusi e temibili. Le evidenze che ne sono emerse sono state univocamente a favore del consumo di olio extra vergine di oliva quale alimento fondamentale per la prevenzione delle recidive […] È poi da sottolineare come l'effetto protettivo dell'olio d'oliva è indipendente dalla quantità di frutta e verdura consumata nella dieta».

L’olio EVO è una materia viva e delicata, un alimento fondamentale e un ingrediente della nostra cucina tanto usato, quanto poco conosciuto e valorizzato.

Produrre olio di qualità richiede attenzione, perizia e professionalità sia in campo sia in frantoio e come tutti i prodotti di qualità ha dei costi di produzione e distribuzione che non possono tradursi nei prezzi stracciati praticati dalla grande distribuzione.

L’equazione MENO LO PAGHI, MENO VALE si applica perfettamente all’odierna realtà dello olio venduto a pochi euro, eppure trovare olio EVO di qualità non è né difficile né impossibile: l'Italia è un Paese capace di produrre ottimi oli, con interi settori che stanno puntando proprio sull’oleoturismo. Non a caso negli ultimi dieci anni abbiamo visto il proliferare di concorsi, fiere, manifestazioni gastronomiche e culturali e di approfondimenti televisivi dedicati.

L'olio EVO di qualità rappresenta una ricchezza da tutelare. Il comparto che oggi vende EVO al prezzo giusto (frantoi di eccellenza e negozi specializzati) rappresenta un segmento produttivo e commerciale votato alla cultura dell’olio EVO e alla sua qualità, una rete già presente su tutto il territorio italiano con moltissimi addetti/e ai lavori. Basta solo cercare!

*Davide Oldani – Chef – Campagna LILT 2022

  • Visite: 77
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri