CGIL per il NO

ANCHE LA CGIL DICE NO // Centinaia di iniziative di confronto e di approfondimento motivano le RAGIONI DEL NO espresso della CGIL. L’Assemblea Generale Nazionale tenutasi a Roma il 7 e l’8 settembre 2016, spiega così le ragioni di un NO risoluto al referendum costituzionale.Nel DOCUMENTO FINALE si spiega che, fondamentalmente, la CGIL «valuta la modifica costituzionale da una parte un’occasione persa per introdurre quei necessari cambiamenti atti a semplificare, rafforzandole, le istituzioni. E, dall’altra, giudica negativamente quanto disposto da tale modifica perché introduce, senza migliorare la governabilità né il processo democratico, un rischio evidente di concentrazione dei poteri e delledecisioni: dal Parlamento al Governo, dalle Regioni allo Stato centrale

  • Visite: 2214
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri