POLLASTRINI - “le prostitute non sono il nemico”

Barbara Pollastrini commentando l'emendamento al pacchetto sicurezza afferma: “la logica è sempre la stessa: indicare il nemico, scaricare su di esso a priori ogni sorta di colpa e punire”. Bisogna infatti “distinguere la prostituzione coatta, frutto di schiavitù e sfruttamento e la prostituzione per scelta”. Inoltre, “dobbiamo fare i conti con le responsabilità di un costume maschile che va condannato quando usa le donne e, tanto più, i minori”. Infine, conclude Pollastrini, “vanno costruiti tavoli, anche a livello territoriale, per trovare soluzioni realistiche”.

  • Visite: 5670
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender