VAL TIDONE Vini e delizie gastronomiche

DEGUSTANDO - A Borgonovo Val Tidone la cantina vinicola e il ristorante Le Proposte regalano assaggi di un territorio che sa farsi amare. Al centro dell’area dei Colli Piacentini, la Cantina Valtidone, nata come cooperativa, realizza e propone “quasi l’intera gamma dei famosi vini piacentini”. Raggruppando intorno a sé 220 tra viticoltrici e viticoltori, può contare su più di 1000ettari di vigneti e numeri di tutto rispetto: 7milioni di bottiglie di Colli Piacentini (ovvero un terzo dell’intera produzione del territorio), 100mila bottiglie di novello e più di 50 anni di attività, ovvero oltre 50 vendemmie, tutte realizzate secondo la filosofia della qualità prima della quantità.

La cura e l’attenzione che la contraddistinguono si rispecchiano nella determinazione di socie e soci nel conservare e preservare le prime vigne, sino a vantarne ben 14 con piante che superano i 50 anni di età. I 14 comuni della zona, incluso Ziano Piacentino, il comune più vitato d’Europa in rapporto alla superficie, iniziano facendo sistema sul vino ma guardano avanti: agli inizi degli anni 2000 decidono di piantare anche gli ulivi, per arrivare ad averne oggi più di 2000 sparsi in tutto il territorio.

Concorrono all’economia di questa splendida valle altri prodotti locali di qualità come pomodoro, seminativi ed olio EVO, eccellenze che si ritrovano nella proposta gastronomica del territorio che, col ristorante Le Proposte della Cuoca e Sommelier Danila Ratti “e di suo marito Luigi”, rappresenta una tappa irrinunciabile. A Corano, piccola frazione di Borgonovo Val Tidone, si arriva seguendo una strada che regala panorami mozzafiato capaci di mettere in fila ed in mostra le bellezze di una natura che sembra incontaminata (lepri e cerbiatti qui vengono spesso a passeggio). La ‘casa’ di Danila e della sua famiglia (anche la figlia è in cucina) è accogliente ed allegra e la sua tavola sincera, dai sapori eleganti, è quasi perfetta: i tortelli piacentini di ricotta e spinaci con la loro sfoglia impalpabile e trasparente sanno regalare al palato sensazioni setose; deliziosi i tagliolini con fiocchi di prosciutto e scorzone, sorprendenti gli gnocchetti di patate viola soffici e leggeri come una mousse, ottimi i cappellacci di zucca. Al momento del dolce c’è chi anela un bis della notoria Mousse al cioccolato fondente e chi non vorrebbe arrivasse mai alla fine la squisita Tortina di pasta frolla con crema pasticcera e fragole calde al rhum. Soprattutto quando ad accompagnarla c’è lei, la regina Laetitia, un passito di Malvasia di Candia, Colli Piacentini DOC del 2008, ottenuto dalla vendemmia tardiva di uve raccolte a mano: un concerto di profumi ed un gusto intenso ed armonico che ad ogni sorso ricordano quanto questo vino dolce possa essere raro e prezioso. Una perfetta giornata per un'esperienza culturale, gustativa ed emozionale racchiusa nelle ore di un breve viaggio in un territorio pieno di sorprese ancora tutte da scoprire.

  • Visite: 75
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender