Sindaca RAGGI: materassi, frigoriferi e la forza delle idee annunciate

ROMA - VIRGINIA RAGGI è sindaca di ROMA dal giugno 2016. Crede “profondamente nel valore sacro delle idee e nel diritto alla tutela della loro proprietà”. Nel corso del suo mandato quindi... NO alle Olimpiadi del 2024 a Roma perchè “è da irresponsabili”. In occasione dello sgombero dei migranti dal palazzo di via Curtatone “di proprietà di alcuni imprenditori” nonostante le forze dell’ordine usino gli idranti sulla gente, Raggi afferma ancora la forza di un'idea: “abbiamo fatto il nostro dovere”. A seguito della neve di quest’inverno, sulla questione della mancata manutenzione del verde e degli alberi caduti (e ad oggi ancora non rimossi!) annuncia l’arrivo di pecore e mucche per tosare i parchi cittadini, e sulla questione delle strade della capitale massacrate di voragini, annuncia un vero e proprio piano Marshall ma per lo più fa (e)seguire semplici rattoppi. La sua giunta revoca la convenzione alla Casa Internazionale delle Donne che in varie forme, attraverso associazioni, sostiene le donne vittime di violenza. L’agenda digitale capitolina non decolla, ma si usano largamente i social per comunicati e comunicazioni. In tema di decoro cittadino, topi ed immondizia, in una città da anni in sofferenza l'idea è... scrivere un post sulla rimozione di un materasso (21/8/2018). Indignato ed appassionato, come la sindaca, mentre la città che ha ascoltato e letto parole per 2 anni, attende magari anche un po' di fatti.

  • Visite: 574
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender