Covid19 - Difendersi dalla violenza è STATO DI NECESSITA'

VIOLENZA SULLE DONNE - Uscire per andare al centro antiviolenza è " STATO DI NECESSITA' " Lo ha chiarito la Ministra Bonetti dopo che le donne dei centri antiviolenza e delle associazioni di difesa delle donne avevano segnalato a più riprese, nei giorni scorsi, la pericolosità di una forzata convivenza casalinga delle donne con coniugi o compagni violenti. La ministra chiarisce anche che, ad ulteriore protezione delle donne che si stanno recando a chiedere assistenza, non c'è l'obbligo, in caso di controlli, di avere con sè l'autodichiarazione precompilata: potrà essere usata quella fornita dalle forze dell'ordine. Dopo aver sbloccato lo stanziamento di fondi per i centri antiviolenza che in questo momento di emergenza si trovano in difficoltà economiche e logistiche, la ministra fornisce una chiara indicazione: "Le donne hanno diritto di recarsi nei centri antiviolenza senza essere multate e senza dover dichiarare altro motivo che lo stato di necessità". Leggi l'articolo integrale su Repubblica.it

  • Visite: 193
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender