ODIO & FAKE NEWS

La commissione intitolata a Jo Cox (la deputata laburista uccisa alla vigilia del voto per la brexit) dedicata ai fenomeni di odio nel mondo reale e virtuale, ha rilevato che in Italia la MISOGINIA è la forma di odio più diffusa online. Le donne sono di gran lunga le maggiori destinatarie delle espressioni di odio on line. A livello europeo, una donna su dieci dai 15 anni in su è stata oggetto di cyberviolenza. In generale le donne corrono più rischi di aggressioni e molestie virtuali su tutti i social media. La presidente della camera Laura Boldrini ne sa qualcosa, e dopo essere stata pesantemente insultata sui social, ed essere stata vittima di calunnie assurde ha “deciso di non subire più e di andare all’attacco” denunciando. L’odio online (ma non solo!) nei confronti delle donne si esprime per lo più nelle forme della calunnia e del disprezzo, della derisione, degradazione e spersonalizzazione, generalmente con connotati esplicitamente sessuali.

  • Visite: 1546
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri