Per donne in difficoltà a Savona presto 2 nuove strutture

Per le donne in situazione di marginalità, presto attive a Savona due strutture di accoglienza. Saranno inaugurate la prossima primavera dalla Caritas Diocesana.

(SAVONA) Due nuove strutture per rispondere conretamente all'aumento delle situazioni di difficoltà in cui si trovano molte donne del territorio, un servizio di accoglienza per dare risposta ai fenomeni di emarginazione femminile.

Il primo alloggio (Casa Betania) con quattro posti letto, sarà destinato a donne senza fissa dimora o che mancano di punti di riferimento familiare e sociali. La struttura resterà aperta dalle 20 alle 7 e sarà gestita dalle volontarie della Caritas, che si occuperanno dell’accoglienza e garantiranno servizi quali dormitorio, mensa, servizi igienici.

Il secondo alloggio (Casa della Mondialità) metterà a disposizione 8 posti letto per donne in momentanea situazione di difficoltà. “Si tratterà, ad esempio, di persone che devono affrontare una separazione e vengono cacciate di casa, o di badanti straniere che restano senza lavoro e perciò senza casa” .

Le volontarie resteranno nella struttura fino alle 22, perché le persone ospiti della seconda struttura non hanno problemi di autogestione e possono restare sole durante la notte .

Il periodo di accoglienza nelle strutture potrà variare, secondo le esigenze e le donne ospiti della seconda struttura potranno ricevere aiuto nella ricerca di un lavoro o di una nuova casa.
(Fonte: www.redattoresociale.it)

  • Visite: 16000
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri