SALUTE e benessere con l'OLIO EVO

SALUTE & BENESSERE - Siamo quello che mangiamo. Lo dicevano gli antichi, lo sapevano le nonne e oggi lo confermano sempre più le ricerche mediche e le scienze. In occasione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, promossa dalla LILT Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, per sensibilizzare l’opinione pubblica e le giovani generazioni sul valore della prevenzione come metodo di vita, «dal 16 al 24 marzo 2024 saranno distribuite nelle maggiori piazze italiane bottiglie di olio extra vergine di oliva italiano di qualità. Solo una delle numerose iniziative previste per il 2024 per promuovere l’importanza dell’olio [EVO altamente qualitativo - ndr] quale efficace strumento di prevenzione delle patologie oncologiche» dichiara il presidente della LILT, Francesco Schittulli.

Questo il patto tra Città dell’Olio, LILT e FIF insieme a Olio Capitale (Salone degli extravergini tipici e di qualità di Trieste) per diffondere la consapevolezza dell'importanza che l’olio EVO di qualità riveste nella routine alimentare quotidiana in quanto, oltre a moltissimi benefici contribuisce alla «prevenzione di diverse malattie croniche».

«Venerdì 8 marzo alle 15.00 presso lo stand delle Città dell’Olio al Trieste Convention Center si terrà una conferenza stampa nella quale Città dell’Olio, LILT, FIF annunceranno le iniziative che li vedranno fianco a fianco nel 2024, anno in cui le Città dell’Olio festeggiano i 30 anni di attività, per promuovere la consapevolezza delle proprietà salutistiche dell’olio EVO, alleato intramontabile e imbattibile della salute, sottolineandone le proprietà benefiche, promuovendone un consumo giornaliero corretto, soprattutto tra le giovani generazioni.

“In Italia, è sempre più diffusa la consapevolezza che la salute dipenda da uno stile di vita sano ed una dieta equilibrata e non è un caso che l’olio extra vergine di oliva, alimento principe della Dieta Mediterranea, sia stato definito il primo “nutraceutico” naturale nella storia dell’uomo. Le Città dell’Olio stanno promuovendo la nascita di vere e proprie “Comunità dell’Olio” basate su valori come la cura e la solidarietà. Siamo convinti che il benessere di queste Comunità passi anche e soprattutto dalla cultura del cibo attraverso il quale promuoviamo il benessere e la salute” ha dichiarato il Presidente delle Città dell’Olio Michele Sonnessa».

Occorre però aggiungere che l'olio EVO è un alimento, non solo un condimento, che diversi studi clinici hanno confermato essere importantissimo per la prevenzione dei rischi correlati alle malattie cardiovascolari, all’insorgenza dell’ictus e dei tumori al colon. Utile a salvaguardare dal diabete, perché combinandosi col cibo tiene a bada la glicemia, facilita anche l’assorbimento delle vitamine K2 e D, essenziali alla salute delle ossa; informazione che dovrebbero conoscere tutte le donne in menopausa per farlo diventare il proprio alleato nella prevenzione dell’osteoporosi.

Ma c’è di più. Un capitolo particolare va infatti dedicato alla prevenzione e cura del tumore al seno, dove vale l’effetto dose-risposta. Ovvero: più olio extravergine uguale più salute e più prevenzione

Per saperne di più leggi anche

OLIO EVO CONOSCERLO E SCEGLIERLO - Brevi video tematici

OLIO EVO A TAVOLA PER LA SALUTE

FONTE: Comunicato stampa ANCO del 4/3/2024 

Crediti - Per le foto si ringraziano Oleificio Pecci e Unsplash

  • Visite: 51
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri