C'era molto più sale in zucca nei notai del '400 che nei notabili del 2000.

L' America non era ancora stata scoperta, ma nella saggia e superba Genova marinara si registravano - e lo facevano i notai della curia arcivescovile - i patti tra gentiluomini, dello stesso genere (maschile). I contraenti, negli atti registrati dal notaio De Cairo che tanto somigliano ai PACS, non sono legati da alcun vincolo di parentela, giurano di vivere insieme, di assistersi reciprocamente in caso di malattia, e si indicano l'un l'altro, reciprocamente come erede in caso di morte.....

"Eminence..... direbbe Luciana Littizzetto ......

Non si tratta di un solo Pacs ma di più atti che descrivono queste "Uniones" tra persone dello stesso sesso . Unio e fraternitas sono i termini usati per descrivere il legame tra i contraenti e gli atti sono stesi da notai diversi. Dal che si deduce come la pratica non fosse eccezionale ma piuttosto diffusa.

Deputati e Senatori....forse sarebbe utile un viaggio a Genova e uno sguardo non superficiale alla ricerca curata da Alfonso Assini e Paola Caroli, direttrice dell'archivio.

  • Visite: 11025
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Gestione semplificata ai sensi del'Art. 3bis, Legge 103/2012 Direttrice responsabile: Eva Panitteri