La macchinetta per fare bambini

Ognuna/ognuno di noi stentava a credere alle proprie orecchie! Il vecchio premier dalle rughe stirate, quello del "cucù" alla Merkel, della "manina con corna" nella foto ufficiale dei capi di governo, che dava "dell'abbronzato" al presidente Obama, che dichiarava "sovietica" la Costituzione Italiana...

Continua a leggere

  • Visite: 4833

Dibattito da Osteria Padana

Così la stampa tedesca classifica la “discussione” del parlamento Italiano sul cosiddetto decreto sicurezza. Ciò che impressiona le democrazie europee e la parte del decreto che vorrebbe trasformare tutti i medici in informatori della polizia imponendo di denunciare gli immigrati ammalati. Ulteriore motivo di stupore...

Continua a leggere

  • Visite: 4834

Più informate per stare bene

SALUTE DONNA - Diminuisce la mortalità causata dal cancro al seno, in tutto l'Occidente. E questo grazie a campagne di informazione e tecniche diagnostiche che permettono di scoprire la massa tumorale in fase molto precoce. Perché è chiaro che prima si scova il killer, maggiori sono le probabilità di batterlo.

Continua a leggere

  • Visite: 4554

Testamento biologico: "disastro annunciato"

di Ignazio Marino - Gli italiani vogliono decidere da soli sulle terapie di fine vita. Le loro idee sono chiare ma, a quanto pare, non saranno ascoltate. Nel testo di legge presentato al Senato dalla destra emerge, infatti, la volontà di non tenere in considerazione ciò che ognuno vorrà indicare nelle dichiarazioni anticipate...

Continua a leggere

  • Visite: 6676

UE: sanzioni per chi impiega migranti irregolari

LAVORO - Il Parlamento europeo approva - nella sostanza, anche se il voto formale è stato rimandato di un mese - la relazione di Claudio Fava (Pse) sulle sanzioni per chi impiega manodopera non regolarizzata.

In base a un accordo di massima con il Consiglio dell'UE, ovvero l'altro legislatore europeo, un regime comune di sanzioni per gli...

Continua a leggere

  • Visite: 4881

UE: riconoscere l'Alzheimer come priorità

SALUTE Terza Età - Il Parlamento europeo in una dichiarazione scritta chiede che la Commissione e il Consiglio UE riconoscano il morbo di Alzheimer tra le priorità delle politiche sanitarie pubbliche. Ciò si tradurrebbe in un piano d'azione comunitario per favorire la ricerca, la prevenzione e il trattamento.

Continua a leggere

  • Visite: 5179
© 2020 www.power-gender.org
Power&Gender Testata giornalistica online Registrazione tribunale di Roma n° 481/2006 del 13/12/2006 Direttrice responsabile: Eva Panitteri
Edita dall'Associazione Power And Gender